Si alza il sipario sul palcoscenico internazionale della moda sposa: dal 23 aprile al via la Valmont Barcelona Bridal Fashion Week che dal 2019 ha cambiato il suo nome in seguito a un accordo di co-branding con Valmont , il marchio cosmetico svizzero di lusso e azienda leader nella creazione di prodotti di bellezza. Nell’ambito di questa partnership, i due attori chiave, che condividono valori come creatività, arte, innovazione e bellezza, combineranno sinergie per promuovere l’industria della moda sposa, la sua internazionalizzazione e la sua piattaforma di riferimento.

Destinata sempre più a conquistare l’industria della moda di settore, la VBBFW è un concentrato di estrosità, talento e design ove trovano pieno spazio innovazione e internazionalizzazione del mercato. Come espresso più volte da Estermaria Laruccia, direttrice dell’evento, “oggi la VBBFW è moda, design, business, vitalità, una miscela di culture e transazioni internazionali, un catalizzatore di tendenze e una fusione tra tradizione e innovazione. E’ il palcoscenico su cui le principali figure dell’industria internazionale si incontrano per esporre, vendere, acquistare e, soprattutto, spiegare la moda che arriverà nei prossimi mesi a conquistare il cuore delle donne tutto il mondo”.

Ad aprire il salone della settimana della moda sposa spagnola è un calendario fittissimo di appuntamenti e sfilate. Si comincia martedì 23 aprile con i marchi iberici quali Jesus Peirò, Cristina Tambonero a Aire Barcellona. Mercoledì è la volta invece di Sophie et Voilà, Flora, Carlo Pignatelli, Isabel Sanchis, Marylise&Rembo Styling, Immaculada Garcia: a chiudere la giornata Marchesa che presente le proprie creazioni nell’ambito di una serata esclusiva organizzata in collaborazione con l’ente Fira de Barcelona. Giovedì è la volta di Rosa Clarà, Isabel Zapardiez, Esther Noriega, Cymbeline, Marco&Maria e Yolan Cris mentre nella giornata conclusiva, in passerella si ammirano le collezioni 2020 dei marchi internazionali Maggie Sottero, Morilee, Demetrios e Randy Fenoli accompagnati dagli spagnoli Ramón Sanjurjo (per la moda maschile) e Carla Ruiz. A chiudere il catwalk della stagione, come da tradizione, l’esclusivo evento Pronovias.

Un appuntamento imperdibile per appuntare e cogliere le tendenze della prossima stagione: 35 aziende presentano in passerella i propri capi, 429 sono i marchi esibiti in fiera per un totale di 900 bianche creazioni in mostra per i quattro giorni della sfilata. A seguire poi la fiera che aprirà le porte dal 26 e al 28 aprile per presentare oltre 28.000 capi per spose, abiti da cocktail e abiti da sera nei padiglioni 1 e 2 del Montjuïc in Plaza de España nel centro della città.

Importantissime le new entry di questa edizione. Tra i nuovi marchi che esibiscono la propria creatività sul mercato spagnolo per la prima volta c’è Marchesa, il marchio americano fondato da Georgina Chapman e Keren Craig. La firma, tra le preferite dalle celebrità internazionali in occasione del red carpet nonchè compagnia malese che dal 2017 ha assunto Jimmy Chooo l’esperta di calzature come direttore creativo delle sue collezioni da sposa, si contenderà l’attenzione dei visitatori con Zac Posen, il famoso designer statunitense e uno dei protagonisti di Project Runway, il programma televisivo di successo, che presenterà le ultime creazioni di abiti da sposa, da cocktail e da sera dal suo Linea ZAC Zac Posen.

Le nuove voci della fiera includono gli americani Maggie Sottero e Mori Lee, Flora da Israele, Aire Barcelona, Fely Campo, Beba’s Closet, Sedomir Rodriguez de la Sierra e María Salas dalla Spagna e la bulgara Julia Kontogruni. Gli espositori presenti per la prima volta alla fiera includono Sareh Nouri, Anne Barge, Casablanca e Savannah Miller, insieme agli italiani Antonio Riva, uno dei più prestigiosi ambasciatori globali della moda made in Italy, Tosca, Maison Signore, Iris Noble e Valentini. Oltre a Sassi Holford dal Regno Unito, Flora da Israele e due nuovi marchi australiani: Rachel Gilbert e Leah Da Gloria, tra molte altre aziende di tutto il mondo.