Sapete che le donne coreane hanno messo a punto una personalissima skincare composta di 10 step? Ad idearla è stata Charlotte Cho, una coreana nata in America, che ha scritto un libro in cui ha svelato i segreti di bellezza delle donne coreane, oggetto di invidia in tutto il mondo per la loro curatissima e bellissima pelle. Attentissime alla beauty routine, le asiatiche si prendono cura della pelle, soprattutto quella del viso, attraverso una pratica molto articolata. Si comincia con la doppia detersione – prima con un olio poi con un detergente schiumogeno – a seguire un esfoliante, il tonico, un’essenza, un siero, una maschera, una crema occhi, una maschera e un idratante con spf.

Ma si sa: le donne metropolitane, complice una vita decisamente frenetica e velocissima, non sempre riescono a mettere in pratica tutti i 10 punti prescritti dal “codice coreano” in fatto di bellezza. E’ da questa difficoltà che Mathilde Thomas, fondatrice del marchio francese di cosmesi Caudalie, ha sviluppato la nuova essenza l’Essence Concentrée Éclat Vinoperfect, la prima essenza luminosità che prepara la pelle a ricevere gli attivi del siero potenziandone l’efficacia. Un’essenza ibrida, a metà strada tra una lozione ed un siero, dalla texture acquosa e intensamente ricca di attivi. Per potenziare l’efficacia del siero, applicare delicatamente l’Essence Concentrée Éclat su viso, collo e decolleté. Consiglio di applicazione: con un batuffolo di cotone o con la punta delle dita come le donne coreane. Applicare il Sérum Éclat Anti-taches, prodotto cult della collezione Vinoperfect, efficace contro tutti i tipi di macchie e per tutti i tipi di pelle, anche quelle più sensibili.

Una formula leggera e raffinata che  fonda la sua efficacia su una composizione a basa di acido glicolico, alleato perfetto per eliminare le cellule morte, estratto di peonia bianca per uniformare ed illuminare l’incarnato e acqua d’uva, ingrediente principe di Caudalie riconosciuto per le sue proprietà idratanti e lenitive. Il prodotto entra così a far parte della routine indispensabile Vinoperfect.

Mathilde ama osservare le donne di tutto il mondo, la loro routine di bellezza, le loro piccole ossessioni, le loro aspirazioni estetiche cercando di approfondirne al meglio la gestualità delicata e particolare. Un’incessante curiosità che l’ha spinta ad attraversare l’Asia negli ultimi due anni per immergersi nella cultura e nell’avanguardia cosmetica di questo angolo del globo e in particolare in Corea, dove le donne coltivano l’arte della bellezza con rara perfezione, guidate dall’eterno desiderio di una pelle liscia e luminosa, come di porcellana. Una pelle levigata, soda, idratata, rimpolpata: una pelle senza alcuna imperfezione.