Dopo l’abito, quello che conta di più nel giorno del proprio “Sì” è il make-up e l’acconciatura. Oggi la scelta è molto ampia: sono sempre di più i saloni dove è possibile trovare veri e propri professionisti del settore. Tra i tanti, il nome di Ciro Florio spicca per la bravura, per l’attenzione che riserva ai dettagli e per l’amore che mette in ogni tratto di eyeliner e nella scelta della giusta nuance di rossetto. Tutto inizia nel 1959 quando Mario Florio, giovane parrucchiere, incontra Aurino Eduarda, truccatrice/estetista “a mode dell’epoca”. I due si innamorano, si sposano e aprono nel 1962 il primo salone insieme, al Corso San Giovanni a Teduccio n.675 (Napoli).

Ciro, ultimogenito, inizia a lavorare con loro in giovanissima età, bigodini e pennelli diventano i suoni primi strumenti di gioco, sino a trasformarli velocemente in strumenti di lavoro. Specializzandosi in trucco teatrale, cinematografico e televisivo, Ciro arriva nei camerini dei più importanti artisti italiani e internazionali e collabora con i più noti marchi di moda. Nel corso degli anni il suo prestigio si è consolidato al punto che ha aperto nuove sedi come quella di Capri e di Piazza Carlo III n.45 (Napoli), fino a creare la “Wedding house” a via Morelli n.1 (Napoli). Oggi è un vero e proprio punto di riferimento per tutte le donne che si apprestano a vivere il giorno tanto atteso. Ciro è conosciuto e apprezzato come bridal make-up artist.

Dal momento che andiamo incontro alla stagione estiva, quali sono i tuoi consigli per il make-up e per  l’acconciatura?

Pronunciare il fatidico Sì nel pieno della bella stagione è una scelta molto in voga tra le coppie ma per molti make-up artist e hairstylist è la scelta più temuta a causa dell’ elevate temperature che mettono a dura prova trucco e capelli. Esistono, tuttavia, piccoli accorgimenti per assicurare alla sposa una tenuta perfetta per l’intera giornata. Consiglio sempre di raccogliere i capelli: un semiraccolto o una treccia donano sensualità alla sposa. Ovviamente, l’acconciatura deve tener conto di una serie di fattori, tra cui forma la viso e la tipologia dell’abito. Il make-up sposa deve essere luminoso. Si può giocare con i colori, ma sono banditi gli ombretti troppo scuri. Per mantenere le labbra sempre idratate, l’effetto migliore si ottiene con uno strato sottile di lucidalabbra.

Quali sono gli errori da evitare in fatto di make-up sposa e quali sono tuoi consigli per prepararsi al meglio?

Quando si esegue un make-up sposa, l’effetto lucido è assolutamente da evitare. La parola d’ordine è opacità: ogni trucco sposa che si rispetti deve essere opaco per resistere a tutta la giornata. A mio avviso si deve tendere sempre a un risultato leggero e luminoso: bandito lo smokey eyes dai toni scuri. In vista del grande giorno, alle future spose consiglio di non trascurare la pelle. Piccoli accorgimenti garantiscono una resa fantastica: l’idratazione è la base per ottenere un make-up impeccabile. Un trucco raffinato ed elegante e, allo stesso tempo, naturale e in grado di rispecchiare la personalità della sposa: è questa la mia filosofia.