Si conferma punto di riferimento della bridal couture internazionale il salone del Sì Sposaitalia Collezioni che, nella sua 42esima edizione, ha visto trionfare il nuovo concept ideato e, fortemente, voluto da Simona Greco, direttrice della kermesse.

La fiera più attesa dell’intera Milano Bridal Week è stata il palcoscenico di presentazione di circa 220 collezioni di moda sposa, sposo, cerimonia e accessori. Sono state 10.279 le presenze rilevate a fieramilanocity, cui si aggiungono i numerosi visitatori provenienti da tutto il mondo che hanno animato i diversi eventi in città della Milano Bridal Week. Ottimi i risultati sul fronte internazionale, in incremento sulla passata edizione: il 30% delle presenze arriva dall’estero in rappresentanza di 61 Paesi. Guida la classifica il Giappone che da molti anni si conferma un mercato strategico per il settore bridal; a seguire Germania, Spagna e Inghilterra. Ottime le performance della Russia, che raddoppia il numero dei buyer presenti in mostra e di Israele che registra per la prima volta numeri molto positivi; stabili i buyer provenienti da Usa, Corea del Sud, Hong Kong, Francia e Svizzera. Risultati questi raggiunti anche grazie alla collaborazione con ITA-ICE, Italian Trade Agency che si conferma ancora una volta un partner strategico nella promozione del settore e del Made in Italy.

La kermesse ha trovato anche il benestare della rete, ove è stato registrato un incremento dei visitatori sulle pagine social dell’evento: 200.000 i visitatori online nei 4 giorni di Sì Sposaitalia Collezioni, 139mila gli utenti unici su Facebook e 62.000 su Instagram; proprio attraverso il più famoso social network fotografico sono stati acquisiti 1.500 nuovi follower. Numeri questi che dimostrano la maggiore interattività dell’evento nonché lo sforzo costante e preciso dell’organizzazione nella digitalizzazione dei contenuti e dei materiali.

Ma la Milano Bridal Week non si è concentrata solo a Fiera Milano City: moltissimi gli eventi per buyers e stampa organizzati all’esterno: cocktail, special party e sfilate per la prima volta riuniti da Sì Sposaitalia Collezioni nel calendario ufficiale della Milano Bridal Week hanno reso più frizzante e piacevole la permanenza in fiera e in città.   Il Sì White Carpet by Sposaitalia Collezioni, la sfilata-evento che per la seconda volta ha portato in passerella le capsule collection realizzate da grandi aziende del segmento wedding e ceremony, resta il fiore all’occhiello dell’intera kermesse: lo spazio dedicato alle promesse della moda italiana ed internazionale è stata inoltre la prestigiosa cornice per la consegna del secondo Sì Sposaitalia Award a Robert Cavalli, giovane designer, fondatore della label Triple RRR.