Il Natale è in momento dell’anno in cui la casa è in costante fermento e la tavola è sempre apparecchiata. La mise en delle feste, pertanto, si rinnova al ritmo degli invitati. Maison du monde per l’occasione ha creato diverse mini collezioni per dare spazio all’immaginazione di ognuno.

Mai rinunciare ad un pizzico di oro. L’oro è un elemento irrinunciabile anche a tavola: per una mise en place ultra chic e ricercata. Che siano il bianco il blu a fare da sfondo non fa differenza: ciò che conta è far risplendere la tavola con decorazioni abbaglianti e super luminose. Per tutto il resto lasciate spazio e audacia alla vostra fantasia di esprimersi. E ricordate: con l’oro non si sbaglia mai. Soprattutto a Natale.

Non il solito rosso. La palette dei rosa si declina anche sulla tavola: tutte le sfumature pink attraversano la tovaglia, piatti e bicchieri. I paesaggi vaporosi dell’inverno alle prime luci dell’alba e i raggi infuocati al tramonto sono di grande ispirazione. Le gradazioni di rosa, vermiglio e rosso, attinte direttamente da questi cieli magnifici, si mescolano armoniosamente al vetro affumicato, al legno chiaro e al vimini per creare un’atmosfera intima e rasserenante. In uno stile boudoir dalle note floreali, moderno e romantico, l’arredamento segue il ritmo della stagione e si veste ora di colori fiammeggianti, ora di rosa teneri e cipriati. Le armonie autunnali e invernali illuminano tessuti, arti della tavola e accessori con infinita delicatezza. Qua e là, un pizzico d’oro dona un tocco di brio agli oggetti. Gli elementi d’arredo sono femminili, delicati e raffinati, per affrontare al meglio le prime gelate invernali in un nido accogliente. Non rimane quindi che rannicchiarsi degustando una tazza di tè ai frutti rossi, intensamente golosa.

Chi l’ha detto che l’esotico fa solo estate? Giraffe, pappagalli e pellicani sullo sfondo di palme sono perfetti anche sulla tavola di Natale. Rotta verso la savana, dove leoni, elefanti, giraffe e ghepardi si sono lasciati addomesticare, glorificati dall’ottone. Qui la natura gioca la carta dello spaesamento e si impossessa dell’arredamento. Le materie sono nobili e setose: velluti e jacquard catturano la luce per far vibrare tutte le sfumature del colorama. Con audacia e eleganza, tutta la palette dei colori beige, bruno, marron glacé, senape, ambra, talpa ed ebano è stata declinata e associata alla naturalezza dell’écru. Colori, luci e riflessi, motivi raffinati, grafi che vegetali o animalier contribuiscono a rendere gli interni accoglienti, sofisticati e sontuosi. Senza tabù, corteggiano la fibra vegetale, il cuoio stampato e la paglia per creare un’atmosfera etnica ultra chic, armoniosa e serena rivolta verso l’Altrove…  Grafiche vegetali o animalier contribuiscono a
rendere gli interni accoglienti, sofisticati e sontuosi.

La scelta del blu è top se abbinata allo scintillio del dorato. Direzione il profondo nord scandinavo, per ammirare le più belle aurore boreali… Ispirato da queste lande innevate, il legno è indispensabile nell’arredamento. Che sia chiaro, miele, patinato, nella gamma dei blu e dei grigioverde, si integra calorosamente nei tuoi interni. Gli animali della foresta arrivano in casa – volpi, cervi, scoiattoli, alci – e sono protagonisti sui muri e sugli oggetti decorativi. Il colorama è in osmosi con il cielo. Le giornate si accorciano e presto cala la notte: la palette di blu morbidi si sposa alle tonalità marron glacé, castagna, cannella, corteccia, kraft e al vetro  affumicato o ambrato. I motivi sono in totale armonia con la natura. Distese erbose, fiori,  fogliame, ramature e felci ammantano tessuti e oggetti con la loro impronta stilizzata: stoviglie,  candele, quaderni, cofanetti… Cosa c’è dii più confortante di un plaid intrecciato, in  finta pelliccia o tricot, per accompagnare con una nota soffice e in relax un buon film o un momento di lettura?

Di ispirazione scandinava, il legno è indispensabile anche per la tavola di Natale: la tovaglia lascia il posto a tutte le espressioni del tavolo in legno naturale, i piatti – decisamente minimalisti se non si considera la scritta HOME – sono poggiati su tovagliette tonde in fibre naturali. Al centro, una composizione di candele e rami di pino intrecciati ai vasetti in vetro misti a piccolissimi elementi decorativi. Il Natale ritorna, semplicemente, in piccolissimi accessori decorativi da utilizzare come portatovagliolo o semplice segna posto. L’idea in più? Provate ad abbinare i colori naturalissimi al celeste o all’azzurrino pallido senza dimenticare un accenno di argento: il risultato sarà spettacolare.