Eleganza senza tempo, altissima fattura e dettagli preziosi. Sono questi gli ingredienti della collezione 2020 Musa Bridal Couture, prodotta e distribuita da Maison Mirage. Modelli di prestigio realizzati con cura per soddisfare le esigenze delle spose. Gli abiti sono la concretizzazione dei sogni delle bride to be che desiderano per il proprio giorno speciale una creazione glamour, particolare ed unica.

Seducente ed audace senza troppa ostentazione è la donna che sceglie per il proprio Sì un abito firmato Maison Mirage. La silhoutte è sottolineata con garbo ed eleganza, il romanticismo tradotto in forme innovative e moderne. Modelli originali, tessuti di qualità e maestria dei particolari sono il vanto della maison. La varietà dei modelli offre numerose proposte che possano arrivare al cuore delle spose più classiche e romantiche e di quelle più moderne e audaci. Dal bozzetto al ricamo, viene tutto realizzato dal team interno all’atelier: i pizzi vengono intagliati ed applicati a mano, così come i ricami compiti esclusivamente con prodotti Swarovski.

Seducono e mettono in risalto con estrema eleganza la silhouette femminile. La varietà dei modelli offre numerose proposte che possano arrivare al cuore delle spose più classiche e romantiche e di quelle più moderne e audaci. La Maison Mirage infatti con estrema maestria coniuga tradizione e innovazione e propone quindi abiti su misura disegnati e realizzati artigianalmente rispettando la personalità e lo stile di ogni singola sposa.

Cosa c’è dietro un abito da sposa? Ogni sposa firmata Mirage sarà sicura di indossare l’abito che ha sempre sognato. Le creazioni sono infatti studiate coniugando tradizione ed innovazione senza trascurare la personalità e lo stile di ogni sposa. Ogni fase della lavorazione è compiuta artigianalmente nello showroom sito in Casaluce. Fondamentale è il lavoro in team. Il lungo processo di produzione e progettazione parte dal concetto creativo sviluppato dal direttore creativo della Maison.

Si passa poi agli schizzi e i bozzetti mettendo su carta le idee discusse con la squadra ed identificando, con l’ufficio stile, il mood della collezione. La seconda fase è contraddistinta da una fase embrionale dell’abito: il disegno è riportato sul cartamodello. Si formano così i primi telini di prova e si valuta la vestibilità dell’abito; poi la scelta delle materie prime, delle stoffe e dei materiali, lo studio dell’applicazione dei pizzi da cucire a mano. La cucitura dell’abito e la fase controllo dello stesso: tutti i bridal dress sono controllati con una lunga sessione di prove con le modelle, al fine di perfezionarne ogni dettaglio. L’abito è pronto per entrare a far della nuova collezione.