La contaminazione tra moda e design, couture e home, è sempre più viva e Mark Badgley e James Mischka tornano in Italia protagonisti del Salone del Mobile: la coppia della moda americana ha presentato la nuova collezione Home. Fil Rouge degli arredi il glamour anni ’40 della California e dei capi da red carpet.

Come in una passerella, anche al Salone del Mobile, i pezzi di arredo sono accostati alla bellezza di modelle che hanno sfilato con preziosi abiti e calzature firmate dal brand. Bagdley Mischka Home ha messo in scena due nuove linee. Marmont, un insieme di pezzi maestosi che ricordano le gemme rare della vecchia era di Hollywood: l’elegante e sinuoso rivestimento in legno scorre lungo gli schienali e le braccia di sedute e sofa, formando splendidi telai tanto accoglienti quanto classici. Questa collezione aggiunge glamour, design e raffinatezza a qualsiasi casa.

La collezione Palisades, invece, è la combinazione perfetta di un living rilassante dal design sofisticato. Ogni pezzo è in stile classico ma con un appeal contemporaneo. La linea Home del brand comprende oltre 200 pezzi fatti a mano per arredare la sala da pranzo, soggiorno e camera da letto oltre ad oggetti decorativi come candele e sculture, caratterizzati da elementi in metallo, tessuti pregiati realizzati in America e finiture in legno.

La collezionie è prodotta in collaborazione con PTM Images di Los Angeles, il produttore leader in Nord America che realizza carta da parati, accessori per la casa e mobili. La partnership consente a Badgley Mischka Home di soddisfare i più alti livelli qualitativi utilizzando i migliori materiali disponibili.

Per quanto riguarda l’impegno del marchio per la progettazione e la produzione sostenibile, l’azienda ha incaricato i fornitori di piantare oltre 40 alberi per ogni taglio destinato alla produzione. Inoltre, il loro stabilimento di produzione ricicla tutti i materiali di scarto utilizzando un riciclaggio a “circuito chiuso”, un processo in cui i rifiuti post-consumo vengono raccolti, riciclati e utilizzati nella produzione del collezione.