Apprezzatissimi per gli intrecci della paglia fiorentina, inconfondibili per i dettagli preziosi finitamente realizzati a mano, inimitabili per lo stile unico e speciale. Sono i cappelli prodotti e realizzati dalla famiglia Marzi di Firenze, la tradizione artigianale cominciata nel 1942 con Spartero Bargioni e portata avanti per quattro generazioni. Spartero si trasferì infatti a Parigi per imparare l’arte del cappello e al suo ritornonel 1926, la grande casa di famiglia di Campi Bisenzio diventa sede produttiva del marchio di cappelli da donna Marzi Firenze. Le due figlie Ivonne e Rosanna contribuiscono con impegno allo sviluppo organizzativo e stilistico della società e, durante gli anni Cinquanta, sposano i due fratelli Marzi, Alessandro e Alfonso.

Focus del marchio è la reinterpretazione del nuovo come evoluzione della tradizione, il perfetto connubio tra artigianalità ed innovazione, la fusione della manodopera con uno stile inimitabile. Eccellenza delle materie prime e accurata ricerca stilistica hanno da sempre contraddistinto i cappelli. Ogni fase della lavorazione è condotta dall’interno e il processo di realizzazione di queste creazioni parte dalla definizione dei modelli, procedendo con una selezione delle materie prime e un’attenzione ai dettagli e ai decori. La famosa maglina di Firenze, impossibile da trovare ai giorni nostri e gelosamente custodita nei magazzini Marzi Firenze, è usata ancora per produrre cappelli decorati con piume, penne, fiori e fili d’erba essiccati.

I nuovi modelli creati tuttora dall’ispirazione stilistica della Signora Rosanna Marzi fondono una manodopera perfetta ed uno stile d’avanguardia, e la tradizione del Cappello continua attraverso il figlio Alessio, amministratore dell’azienda. Le creazioni Marzi Firenze si possono ammirare e acquistare nelle più belle vetrine del mondo: da Melegari a Milano all’Antica Cappelleria Troncarelli di Roma, da Harrods a Londra e Neiman Marcus negli USA, all’esclusiva boutique di Parigi Franck et Fils.