C ’è frivolezza nell’aria e nelle nuove collezioni. Un po’ come risposta ai tempi che corrono, un po’ come esigenza di leggerezza e spensieratezza. Le stesse che invadono l’estro creativo degli stilisti che rispondono con una buona dose di plumage sulle passerelle dell’haute e della bridal couture.

Yolancris

Yolancris

Protagoniste da ottocento anni nella moda e nel costume, capriccio di attrici hollywoodiane e consuetudine delle ballerine dei bordelli francesi, le piume sono il dettaglio irrinunciabile dell’abito bianco che, riprendendo ed enfatizzando una tendenza degli scorsi anni, affascina e coinvolge più che mai. Esaltazione per eccellenza della femminilità, i couturiers hanno trasformato il vezzoso decoro in una certa idea convenzionale di eleganza facendone così il segno indelebile della moda contemporanea.

SOFT PLUMAGE | Le piume trasfigurano il white dress in un sogno effimero e leggero, ricercato e salottiero, entrano nei tessuti e si intrecciano con le trame della seta e dello chiffon per un effetto decisamente naturale. Come se fossero disegnate sul corpo, prendono vita e avvolgono con leggiadria ad ogni piccolo movimento.

Pronovias

Pronovias

SOLO UN PICCOLO DETTAGLIO | Se l’effetto candido cigno non fa per voi, è possibile usare le piume come dettaglio ricercato del white dress a decoro di orli e polsiere di maniche trasparenti o morbidi boa che scendono lungo il collo e i fianchi.

ALL OVER O A PICCOLE DOSI? | Il dilemma è sempre lo stesso. Una soluzione può essere un modello con minigonna piumata e bustier scintillante, magari con una seducente scollatura a cuore: una scelta vincente per scatenarsi sulla pista da ballo fino a notte fonda.