“Dare luce alla bellezza attraverso il benessere”. E’ questa la filosofia alla base di Familia, un istituto di bellezza che nasce dall’intreccio di due donne, madre e figlia, animate da una profonda ed intensa passione per il proprio lavoro. Abbiamo ascoltato Francesca Cristiano, titolare del centro estetico e volto del settore make up dell’azienda.

Che cos’è Familia?

“Familia è la dimora delle bellezza, la dimensione familiare che accoglie i clienti dal momento del loro ingresso nel nostro mondo. La nostra prerogativa è offrire un vero momento di benessere – le nostre coccole di bellezza – durante il quale il corpo viene nutrito di carezze, di amore che passa attraverso le dita. Utilizziamo proprio le mani per comunicare e donare confort al corpo”.

Il benessere passa anche attraverso il modellamento delle forme e la rimozione della cellulite. Quali risultati si possono ottenere con il cupping? Come funziona questa tecnica?

“Il Cupping è fortemente decontratturante e consiste nell’applicazione di coppette in vetro sulla cute dalle quali è tolto ossigeno attraverso l’utilizzo di una fiamma. Le coppette creano così un vuoto che serve ad eliminare i ristagni di liquidi e tossine, riattivare la circolazione e donare energia vitale a tutto l’organismo. La trazione muscolare che avviene durante il trattamento garantisce un rimodellamento del corpo. Dopo l’applicazione la coppetta può essere lasciata fissa in posa statica per ossigenare la zona o fatta scorrere lungo l’area da trattare. Come ogni trattamento di bellezza effettuato, va sempre effettuata una consulenza specifica per ogni singola persona per valutare la condizione di salute del cliente e l’insorgere di particolari controindicazioni”.

La rimozione dei peli in eccesso è il cruccio di tutte le donne. Quali sono le tecniche migliori per eliminare questo inestetismo?

“La luce pulsata è invece un trattamento di fotoepilazione progressivamente definitivo, sconsigliato per chi ha una peluria molto chiara. Anche qui vige la prassi della consulenza specifica preventiva e personalizzata per tutelare sempre la nostra clientela e garantire il risultato migliore. Lavoriamo prendendoci cura del cliente con pacchetti periodici che variano da 8 a 12 mesi in relazione dalla zona da trattare, non conteggiamo la seduta ma un periodo di trattamento dove lavorare al meglio sulla zona trattata”.

Tornando al make up: che cosa vuol dire truccarsi?

“Truccarsi è un modo d’essere. Non è solo cercare di piacere agli altri ma voler piacere di più a se stesse per essere più sicure, più forti e combattive, per rafforzare il proprio stile individuale. Un modo per stare meglio da sole e con gli altri. Il trucco è una trasformazione che mette in luce i punti di forza dei lineamenti, conferendo al viso unicità, carattere e personalità”.

Un background  di formazione ed esperienza, quasi decennale, nel campo…

“Da circa 6 anni opero nel settore wedding e cerimonia. Numerose sono state le mie partecipazioni a backstage di moda e tali i miei percorsi di studio che hanno messo insieme nozioni di trucco teatrale e specializzazioni in bridal style e cerimonia. Percorso didattico a parte, credo che ciò che risulti fondamentale al momento della consulenza con una cliente è darle fiducia, entrare in empatia con la propria persona e la propria personalità. Prendersi cura dell’immagine di una donna vuole rispettare la propria fisionomia e la propria essenza, esaltare i punti di forza celando quelli più deboli, ma soprattutto non cercare mai di stravolgere e cambiare un volto e di conseguenza la sua soggettività”.