Ci accoglie con il garbo e la classe che la contraddistinguono Licia Giametta quando ci apre le porte del suo mondo, Le Spose di Licia Atelier. Uno charme ed un’eleganza innata che trasmette alle sue clienti attraverso la realizzazione degli abiti.  Tra tulle e merletti,  proprio come nelle antiche sartorie partenopee, la stilista napoletana riproduce fedelmente i sogni e i desideri delle spose che si lasciano ammaliare dal suo estro creativo e dalla sua capacità – spiccatamente femminile – di scavare nella personalità delle donne.

La scrivania è invasa da bozzetti tutti diversi tra loro “perché ogni sposa è speciale e di conseguenza un abito non potrà mai uguale ad un altro”. Alle spose, Licia lascia tracciare il trend della stagione scegliendo così di non omologarsi o lasciarsi catturare dalla moda del momento.  “Chi mi sceglie, decide cosa è in voga, cosa va per sé, per il proprio gusto, per il proprio carattere, per le proprie esigenze. Il mio compito è semplicemente mettere insieme ogni singola caratteristica nel disegno e lasciare che prendano vita in stoffa e merletti”.

In un’epoca in cui ogni settore della moda è inflazionato e ormai saturo, si riscopre il ruolo dello stilista che come curatore d’immagine guida passo passo nella scelta dell’abito bianco. Nello showroom di Licia tutto parte dalla condivisione del concetto di matrimonio inteso come esaltazione estrema e romantica dell’amore.

“La sposa deve essere essa stessa romantica, deve essere classica, eterea e pulita nel giorno delle nozze. Senza fronzoli o artifici. Le mie creazioni scaturiscono da un profondo amore per l’arte e la bellezza . Proprio come negli antichi laboratori artigianali, le donne che si accingono alla scelta dell’abito vivono momenti indimenticabili durante i quali sentono profondamente la mia presenza. Come una compagna fidata in questa meravigliosa avventura, sia crea con le mie clienti una sinergia speciale e profonda che mi permette poi di cogliere ogni sfumatura del suo carattere, della sua personalità. Per questo accompagno le spose in ogni fase della scelta dell’abito bianco, dal disegno alla realizzazione, curando ogni dettaglio perché nulla può essere lasciato al caso”.

Pervasa dal senso di unicità e specialità dei suoi abiti, Licia lancia anche la collezione damigelle: “Alle bambine, che rappresentano la massima espressione dell’amore, saranno riservate creazioni uniche. Come piccole principesse raffinate e  fuori dagli schemi , i loro vestiti si arricchiscono di fiocchi, gonne con tessuti brillé , cappelli e tante altre sorprese che invito a venire a scoprire nel mio Atelier “.