La stagione delle feste si celebra a tavola e le differenze sono molte. Per alcuni è importante la cena della vigilia – di Natale, di Capodanno – per altri è fondamentale riunirsi a pranzo. In alcune regioni trionfano i piatti di montagna, nel meridione è il pesce a farla da padrone: crudo, grigliato, al vapore, al forno, marinato, regna in tutti i menù. Tipiche delle settimane che anticipano le feste, le cene per scambiarsi gli auguri, l’occasione perfetta per riabbracciare le persone che non si vedono da tempo, lasciare spenti i fornelli domestici e riservare un tavolo in qualche struttura speciale. Il Ristorante Savariello gode di larga fama in Campania, grazie alla sua attività  pluridecennale, alla sua cucina con menù  alla carta e alla sua posizione strategica – a Teverola, tra le province di Napoli e di Caserta.

Tommaso Avellino, padrone di casa, ha rilevato l’esperienza di famiglia ed ha consolidato ulteriormente il business apportando le giuste modifiche alle sale, che nel tempo sono diventate più ampie e confortevoli, ed ospitano ogni tipo di evento privato. Parallelamente, anche la cucina si è evoluta privilegiando sempre più l’utilizzo delle materie prime, eccellenze del territorio, per mettere in tavola il meglio del patrimonio culinario campano.

Specialità di Savariello, la ricetta tradizionale della zuppa di cozze, un piatto che è possibile gustare anche a pranzo, preparato secondo la ricetta di Umberto detto ‘O Marenaro, fondatore dell’attività e padre di Tommaso. Il pesce è sicuramente l’ingrediente principe della cucina del ristorante ma non mancano i classici del meridione come la pasta alla Genovese. Una cucina genuina e semplice all’interno di un’atmosfera familiare. Prima di iniziare il pasto, è possibile che il personale vi mostri il pescato del giorno, in bella mostra come nelle pescherie partenopee vecchio stile negli ambienti che dall’esterno a veranda conducono alle sale interne. Tra i meriti di Tommaso, la creazione di una familiarità tra i sapori mediterranei ed una nicchia di pubblico specifica. Il riferimento è alla clientela statunitense che proviene dalla vicina NSA Naples, base militare della marina americana di Gricignano (CE) che ha potuto apprezzare con consapevolezza la cucina di Savariello da quando la comunicazione del locale (menù e tabelle) è diventata completamente bilingue.