Sì Sposaitalia collezioni torna nel capoluogo lombardo per l’ormai attesissimo appuntamento con la Bridal Week. Da anni la passerella milanese è vetrina per i grandi professionisti del mondo del wedding e della moda. Dal 5 all’8 aprile a Milano andrà in scena un’edizione ricca di novità e sorprese. Nel corso della kermesse ospitata all’interno di Fiera Milano City, uno degli appuntamenti più attesi sarà la mostra “Icons, Unique creations for exclusive women” che celebra il ventennale del linguaggio creativo del couturier partenopeo Francesco Scognamiglio.

In mostra capi unici, best pieces indossati dalle celebrity internazionali, vere e proprie opere d’arte capaci di enfatizzare la silhouette femminile, grazie all’abilità sartoriale e alla scelta di texture elaborate come sculture. Nicole Kidman, Rihanna, Nicki Minaj, Courtney Love, Emma Watson. E Beyoncé, Madonna, Miley Cyrus, Lady Gaga e Bjork. Sono solo alcune delle star che, nel corso della loro carriera, hanno scelto la professionalità di Francesco. Donne non solo belle, ma sensuali e carismatiche. Icons, per l’appunto. Artiste capaci di conquistare i palchi di tutto il mondo, rese ancora più celebri dalle creazioni dello stilista.

Francesco sottolinea l’esclusività e l’eccezionalità di questi capi che – proprio come il vestito bianco che viene indossato solo per poche ore e per un giorno soltanto – conservano la propria sacralità. “Desidero pensare che il mio abito resti addosso un po’ per sempre, come le emozioni”, afferma il couturier partenopeo.

Dalla piccola sartoria famigliare alle porte di Napoli a un atelier nel cuore di Milano: il cammino personale e professionale di Francesco Scognamiglio è scandito da diverse tappe. Fondamentale per la sua crescita è stato l’incontro, nel 1994, con Donatella Versace e la collaborazione con la Maison Versace fino al 1999. Nello storico Palazzo Barberini, lo stilista, nel lontano 2000, presentò la sua prima collezione e, un anno dopo, arrivò il debutto sulle passerelle di Milano Moda Donna. L’identità fortemente iconografica ed emozionale delle sue creazioni continua ancora oggi. La partecipazione del couturier partenopeo alla più importante kermesse dedicata al segmento bridal farà di certo sognare e regalerà alla manifestazione quel tocco glamour che certamente conquisterà i visitatori.