Nel giorno del Sì, è la sposa ad occupare la scena. Tutta l’attenzione ricade su di lei: vogliamo sapere quale sarà l’abito che indosserà, le scarpe che sceglierà, quali saranno i fiori del bouquet. E lo sposo? Oggi più che in passato, anche lui non vuole rinunciare al suo stile. Da oltre 130 anni, la sartoria Sanvenero è attenta a ogni esigenza dell’uomo che non vuole rinunciare ai dettagli. Il vantaggio di un abito sartoriale su misura è, indubbiamente, quello di assicurare una vestibilità impeccabile e di garantire allo sposo esclusività e stile. La filosofia aziendale è quella di garantire sempre la più alta qualità possibile: per questo motivo, Sanvenero mette a disposizione dei suoi clienti oltre 1.000 tessuti dei più importanti produttori italiani. Grazie alla professionalità dei maestri sarti è possibile personalizzare sia l’abito che gli accessori con fodere e dettagli.

L’obiettivo è realizzare capi in costate e attento dialogo tra corpo e stile, sempre in accordo con i desideri e le esigenze dello sposo. Molto più che confezione accademica del capo: un vero e proprio processo evolutivo che i consulenti stilistici sviluppano insieme al cliente fin dal primo incontro.

È il 1880 quando grazie all’intuizione di Giuseppe Sanvenero nasce la sartoria. Da piccola bottega nel centro di Savona diventa, negli anni, un riferimento d’eccellenza del ponente ligure per tutto il ‘900. Con il susseguirsi delle generazioni grazie alla passione, alla ricerca dei nuovi filati e alle tecniche sempre al passo con i tempi, l’atelier Sanvenero si è conquistato un posto di rilievo nel campo della sartoria maschile. Ha saputo mantenere costante la sua impronta artigianale, ha saputo caratterizzarsi per l’elevata qualità dei capi e per la continua innovazione stilistica. Sanvenero confeziona abiti da sera e da cerimonia. Nei suoi due atelier storici – di Milano e Savona – è possibile toccare con mano l’eccellenza del Made in Italy.

La collezione sposo primavera/estate 2019, unendo tradizione e innovazione, propone i classici modelli: tre pezzi, tight e smoking. Il primo modello viene presentato in due diverse varianti: giacca a tre bottoni con rever classico largo e giacca a un bottone con rever a lancia largo, gilet doppiopetto e tasche a filetto. La scelta dell’abito tre pezzi rimane la soluzione più versatile per lo sposo che non vuole rinunciare all’eleganza anche al termine della cerimonia, quando la giacca lascia spazio al gilet. Per lo sposo che non vuole rinunciare all’eleganza di un capo iconico della sartoria maschile – il tight – Sanvenero propone un’ampia scelta di tessuti, capaci di adattarsi alla stagionalità e ai gusti più diversi. Dove è richiesta un’eleganza formale, lo smoking non può mai mancare. I maestri sarti hanno saputo bilanciare attentamente tradizione, unicità e innovazione, mettendo a punto due versioni, una più moderna e una più classica, in grado entrambe di riportare un primo piano l’eleganza maschile.