Creare e custodire un kit di sopravvivenza con elementi essenziali, per se stesse e per la sposa, è uno dei compiti fondamentali delle testimoni o – come accade spesso – delle damigelle. Da regalare alla sposa in occasione dell’addio al nubilato o da portare con se ed usare all’occorrenza per affrontare al meglio ogni piccolo imprevisto nel giorno delle nozze. Una shopper personalizzata o una semplice pochette di tela, un piccolo beauty o ancora in una simpatica valigetta come quella di Mary Poppins ove contenere tutti i prodotti. Ma, nello specifico, cosa deve contenere il kit d’emergenza per la sposa?

Da realizzare qualche giorno prima del matrimonio, il kit efficace ed efficiente cambia e si adatta alle esigenze della sposa. Basilari le salviette assorbenti per le mani e per il viso, cui si aggiungono i prodotti per il make up  di vitale importanza per i ritocchi nei momenti critici: rossetto, balsamo per le labbra, mascara waterproof, cipria e correttore. E per i capelli? Indispensabili i ferretti ed una piccola spazzola per sistemarli all’occorrenza nel corso della giornata. E poi ancora, smalto e lima per unghie per non essere mai impreparate.

E poi tutto ciò che quotidianamente è custodito nella borsa di una donna: una pinzetta ed uno specchio compatto, un mini deodorante e, perché no, un profumo da viaggio e delle mentine.  Per lo sposo ed i suoi bottoni, ago e filo diventano indispensabili. Possono, inoltre, essere inseriti optional quali paracetamolo, acqua e compresse per la digestione; lenti a contatto sostitutive e lacrime artificiali per alleviare la vista. Ricordate, per i giorni no, tamponi assorbenti ed antidolorifici.

Optional. Ci sono poi degli elementi da aggiungere a seconda della stagione. Un ventaglio ed una protezione solare per affrontare il caldo estivo; un paio di scarpe basse di ricambio, infradito, per scatenarsi con gli invitati. A mezzanotte? Mettete da parte l’abito dei sogni ed indossate il costume bianco, conservato con cura nel kit insieme a quello delle damigelle. Quando invece le temperature sono decisamente più basse è possibile aggiungere uno scaldamani ed un collant di ricambio ed un ombrello – rigorosamente bianco- in caso di pioggia.